Vedere

Vedere

29 Dic 2018 - by

Visitare borghi storici, palazzi, musei, castelli, terme, siti archeologici, parchi, boschi, ambienti, itinerari di particolare interesse paesaggistico, storico e antropologico.

L’Abruzzo offre mare e montagna, ottima cucina e buon vino, è adatta per gli sportivi, per gli amanti della natura e del relax, per le famiglie con bambini, per giovani e pensionati.

Il territorio abruzzese offre un unicum tra le coste sabbiose e le montagne innevate d’inverno e verdi d’estate; il tutto a meno di un’ora di macchina. E tra mare e monti laghi incantevoli, parchi nazionali e regionali, aree protette, borghi medievali, luoghi storici, resti di un vissuto lontano, paesaggi spettacolari.

Anche la cucina casalinga, dalla carne al pesce, lega il territorio dalla spiaggia alla montagna: dalla costa, dove i piatti principali sono quelli a base di pesce, alle zone interne dove la carne, soprattutto di pecora e maiale, la fa da padrona.

L’Abruzzo ha anche una lunga tradizione e storia nella preparazione della pasta all’uovo. Gli spaghetti alla chitarra sono ancora oggi il piatto dei pranzi domenicali anche in famiglia.

La regione Abruzzo è divenuta negli ultimi anni, anche una regione vinicola con la valorizzazione di vitigni autoctoni a bacca rossa, come il Montepulciano, e bianca, come il Trebbiano.

Molti tratti di spiaggia sabbiosa lungo l’Adriatico ricevono ogni anno il riconoscimento della bandiera blu italiana. Le più belle spiagge in Abruzzo si trovano lungo il tratto della Costa dei Trabocchi, dove si trovano queste antiche macchine da pesca su palafitte tipiche dei paesi sul mare di questa zona.

Diversi fiumi dalle gole profonde consentono rafting, canoa e jumping.
Tra i sette laghi principali, il Lago di Bomba, il Lago di Scanno e il lago di Barrea sono tra i più belli della regione, circondati da montagne e strade tortuose.

Per gli appassionati della montagna invernale le principali stazioni sciistiche sono Roccaraso, Castel di Sangro, Ovindoli, Campo Felice, la Maielletta e Campo Imperatore.
Nei mesi più caldi, le montagne offrono sentieri escursionistici. Alcuni dei migliori luoghi, ideali per passeggiate, si trovano nel Parco Nazionale d’Abruzzo e nel Parco Nazionale della Majella.

I piccoli borghi medievali come Pescasseroli, Rocca Calascio e Santo Stefano di Sessanio offrono esperienze ancora autentiche e paesaggi mozzafiato, alcuni anche con castelli ancora oggi visitabili (come Rocca Calascio). Altri splendidi borghi offrono uno spettacolare belvedere sul mare, come Silvi alta, Città Sant’Angelo, Ortona, San Vito Chietino, ecc.

Anche l’artigianato e i prodotti tipici, come legno, ferro battuto, ceramica, dolci, confetti, rame, costituiscono una produzione specifica della regione.

L’Abruzzo è pieno di tesori poco conosciuti al grande pubblico, uno scrigno di bellezze naturali, di piccoli e suggestivi paesi, di vestigia storiche, di tradizioni gelosamente custodite, di una popolazione tenace ed ospitale.


home visibility: