La Pasqua in Abruzzo

Venerdì santo a Città Sant'Angelo

In Abruzzo la Pasqua è caratterizzata da eventi legati alle celebrazioni religiose: processioni del Venerdì Santo e rappresentazioni relative alla Passione evidenziano una grande partecipazione popolare e sono vissute in maniera solenne, anche per il carattere suggestivo degli ambienti e delle scene.

La processione del Venerdì Santo assume particolare solennità nelle città di L'Aquila, Teramo e Chieti.

La scenografia è resa grandiosa da centinaia di personaggi in costume che sfilano con i simulacri, gli incensieri, le statue e le torce, mentre il canto del Miserere eseguito da un gruppo corale, accompagnato da un'orchestra di archi, dona un'atmosfera drammatica alla Sacra Rievocazione. I Simulacri e i Simboli processionali sono stati realizzati da artisti moderni di fama nazionale.  Il Coro Aquilano del Venerdì Santo è composto da tutti i Gruppi Corali della città con l'Orchestra d'Archi e Flauti. Il canto più suggestivo è il  "MISERERE" del Selecchy.

Durante le giornate del giovedì e del venerdì Santo, la città di Teramo si trasforma nel palcoscenico naturale di due intense Sacre Rappresentazioni. Nel corso del giovedì Santo si svolge la messa in scena della Passione, con personaggi viventi. Durante le prime ore del mattino del venerdì Santo si svolge la processione della "Desolata": è la rappresentazione della Madre che va alla disperata ricerca del figlio. La statua dell'Addolorata si snoda per un percorso che si sofferma nelle sette chiese più significative della cittadina.

A Chieti si svolge la processione  probabilmente più antica. Ha inizio la sera del Venerdì santo, verso le 19.00, dalla cattedrale di San Giustino  lungo il corso principale. Lungo gran parte del percorso sono presenti i tripodi accesi con fuoco di cera, un tempo necessari per la luce e per bruciarvi incensi ed aromi. In cattedrale, alla fine della sacra funzione, sulla scalinata del presbiterio si esibisce il coro per tenori primi, tenori secondi e bassi che intona il Miserere composto verso il 1740 da Saverio Selecchy (Chieti,1708- 1788), maestro di cappella della cattedrale.

A Lanciano giovedì santo si ripete la suggestiva Processione degli Incappucciati: i Confratelli procedono in corteo, vestiti con lunghe tonache nere e medaglioni con simboli di morte, con il volto incappucciato.  Il corteo avanza a passo lento, attraverso le vie del centro storico, illuminate soltanto dal tenue chiarore delle lucerne, accompagnato dal suono mesto della banda che propone  toccanti brani di  musiche sacre dei Maestri lancianesi Masciangelo, Bellini e Ravazzoni. 

Anche in tanti altri centri, come Città Sant'Angelo, si svolgono processioni molto sentite e partecipate, particolarmente suggestive all'interno dei centri storici.

Per quanto riguarda le sacre rappresentazioni gli eventi più consolidati riguardano Gessopalena, Orsogna e Sulmona.

Mercoledì 28 marzo 2018, dalle ore 20,30 nel borgo medievale di Gessopalena si tiene la 36^ edizione della sacra rappresentazione della  "Passione di Cristo" Da qualche decennio tutti gli abitanti partecipano attivamente all'evento che si articola in scene che si svolgono nei punti più suggestivi del centro storico. I suggestivi quadri si ispirano al vangelo, anche se non mancano aspetti di attualizzazione.

Anche quest’anno, nel giorno del martedì di Pasqua, la città di Orsogna “sfoglierà le pagine bibliche” nell’antica manifestazione dei Talami: quadri viventi, raffiguranti scene del vecchio e nuovo testamento, sfileranno tra le strade del borgo.

“La Madonna che scappa” si svolge a Sulmona durante la mattina di Pasqua ed è caratterizzato dalla statua della Madonna che, portata a spalla, “corre” attraverso la piazza principale della città fino a ricongiungersi con la statua del figlio risorto. Se tutta la sequenza si svolge senza intralci (corsa, caduta del manto e fazzoletto, volo delle colombe), la tradizione prevede che l'anno sarà propizio.

  • Venerdì santo a Città Sant'Angelo
    Venerdì santo a Città Sant'Angelo
  • Venerdì santo a Città Sant'Angelo
    Venerdì santo a Città Sant'Angelo
  • Venerdì santo a Città Sant'Angelo
    Venerdì santo a Città Sant'Angelo

Comuni interessati