IL CARNEVALE DI NDIRUCCE

di (6-02-18) - Cat: Articoli IL CARNEVALE DI NDIRUCCE
70 / 100 SEO Score

Il carnevale di ‘ndirucce si svolge a Città Sant’Angelo da una ventina di anni a cura del comitato organizzatore, ora costituito in Associazione Palio delle Contrade (che gestisce anche la festa dell’uva).

Il carnevale di ndirucce fa riferimento alla maschera di ‘ndirucce, personaggio angolano che ha interpretato, agli inizi del ‘900, la licenza concessa nel giorno del carnevale di prendere in giro le personalità più in vista del paese e di commentare notizie e fatti scandalistici. Questo veniva fatto in piazza a suon di “ttavitte” (sonetti in rima baciata con ritmo e musica d’accompagnamento).

Il carnevale contemporaneo si sforza di recuperare e rivitalizzare questa tradizione storica del paese modellandolo sul format del palio: a suon di “ttavitte” si sfidano i rappresentanti delle contrade. Ogni anno viene individuato un tema di riferimento per rendere la competizione più diretta ed omogenea: la giuria valuta l’attinenza al tema, l’originalità e la raffinatezza dei costumi, la cura della coreografia.  Alla fine “lu ttavitte più piccante”, insieme ai costumi e alle scenografie  che i contradaioli esibiscono in una pittoresca sfilata sul corso, definiranno la contrada vincitrice.

Per i contradaioli il carnevale di ndirucce non si tratta di un impegno semplice e sbrigativo perchè il lavoro di preparazione è lungo e meticoloso; inoltre la competizione tra le contrade, anche se goliardica, stimola ricerca, cura, passione. Infatti in generale i costumi sono molto curati e fantasiosi e i movimenti scenici sono frutto di una vera e propria regia.

Così tra maschere che sfilano, spettatori in maschera, gruppi di ragazzi in vena di scherzi, coriandoli e stelle filanti, musiche balli e chiasso, il corso, lo splendido corso del centro storico, almeno per un giorno, non si sente solo.

(in allestimento)


Categorie: Articoli
Comuni interessati:
Aree tematiche:


Lascia un commento