Dall’Etna al Gran Sasso

Dall’Etna al Gran Sasso

25 Lug 2019 - by

La festa, nata nel 2001 dal gemellaggio con la cittadina siciliana di Nicolosi e giunta alla 16° edizione, si svolge nel centro storico di Città Sant’Angelo per 9 giorni nel mese di luglio.

Gastronomia, artigianato, cultura, arte e religiosità sono gli elementi che hanno caratterizzato tutte le edizioni. Si va dai carretti siciliani alle mostre delle eccellenze dell’artigianato abruzzese e della pietra lavica ceramizzata, passando per specialità siciliane come gli arancini e le granite a quelle abruzzesi come gli arrosticini. Il tutto senza dimenticare la parte religiosa con le celebrazioni in onore di Sant’Antonio di Padova nel secondo giorno.

Si parte sabato (20 luglio nell’edizione 2019) alle ore 19 con i carretti siciliani che sfileranno nel Centro Storico. Quindi la solenne processione del simulacro della reliquia di Sant’Antonio di Padova domenica (21 luglio 2019) alle 19 nelle vie cittadine.

Poi ci sono naturalmente gli appuntamenti artistici. Molto apprezzati nei primi anni gli allestimenti carnevaleschi di Misterbianco. Nell’edizione 2019 un eccezionale appuntamento artistico sarà martedì 23 luglio alle ore 20, con la sfilata per le vie cittadine del Carnevale angolano di ‘Ndirucce. Tutte le giornate di festa saranno allietate da numerosi gruppi folkloristici che in modo itinerante porteranno musica e canti per le vie del centro storico. Nelle serate di venerdì 26, sabato 27 e domenica 28 (ed. 2019) in Piazza Garibaldi si ballerà con le Mulieres Garganiche.


Categorie: Articoli
Comuni interessati:
Aree tematiche: